Mappe mentali
Cosa sono
Perchè usarle
Come impiegarle
Come leggerle
Come farle
Mappe concettuali
Distinguere tra varie tipologie di mappe


libri e pubblicazioni sulle mappe mentali

Come impiegarle

Come impiegare le mappe mentali

Le mappe mentali possono essere utilizzate ad esempio:

  • nella sfera personale: la mappa viene impiegata prima per far emergere le idee dell'autore, poi per fissarle e rielaborarle;
  • nel lavoro di gruppo: le informazioni e le idee di diverse persone vengono rappresentate nella medesima mappa,
    • facilitando il confronto;
    • permettendo di accelerare il passaggio dalla fase di elaborazione a quella esecutiva;
  • nella gestione della conoscenza distribuita: le informazioni vengono rappresentate utilizzando degli standard e degli accorgimenti rappresentativi che favoriscono una visione e una intepretazione oggettivata.

Ambiti generali nei quali le mappe trovano applicazione sono i seguenti:

  • creatività: generare idee, sia autonomamente che in gruppi di lavoro mediante brainstorming;
  • analisi: rappresentare, valutare e comparare varie opzioni nell'atto del problem solving e del decision taking;
  • comunicazione: veicolare le informazioni in modo semplice e intuitivo, enfatizzando i collegamenti logici, facilitando la dialettica e il confronto;
  • organizzazione: strutturare le attività, allocare le risorse, assegnare i tempi, raccogliere le informazioni necessarie;
  • documentazione: impostare documenti e progettare strutture documentali.


In figura: la Solution Map© risultante da una sessione di brainstorming. E' realizzata con MindManager e costituisce una check-list per l'affitto di un'aula informatica (click per ingrandire)

Data la natura meta-cognitiva di questo strumento di rappresentazione, notevole è anche il suo utilizzo in ambito didattico, come:

  • nel cooperative learning e nella creazione di gruppi di lavoro, sia in presenza che a distanza;
  • nella socializzazione della conoscenza;
  • nella progettazione e nella realizzazione di percorsi formativi interdisciplinari;
  • nella valutazione delle competenze acquisite.



Scatole
Pensanti